Contenuto Principale
Bilancio 2018: sicurezza, riqualifica PDF Stampa E-mail
Mercoledì 27 Giugno 2018 08:35

BilancioPrima di addentrarci nei contenuti e nei numeri che ci riguardano, credo si giusto riferire qualche nota di carattere generale che si evince dalla legge di Stabilità 2018.I Comuni hanno contribuito più di tutti al risanamento dei conti pubblici, sia in termini assoluti che in proporzione, rispetto agli altri comparti della Pubblica Amministrazione. I dati dell'Anci quantificano tagli per circa 9 miliardi euro nel quinquennio 2011-2015, cui si sono aggiunti i maggiori vincoli rivenienti dal risparmio forzoso del patto di stabilità.

Ribadire questo concetto è importante per far meglio comprendere il perimetro e il contesto in cui oggi ci muoviamo: anni di sacrifici enormi sono alle nostre spalle, ma le difficoltà che ci hanno lasciato, gli amministratori le vivono sulla loro pelle e le scontiamo tutti sulla gestione quotidiana.

L'ultimo triennio 2015-2017 è stato denso di innovazioni per la gestione finanziaria dei Comuni con elementi di svolta sia sul versante delle entrate che delle uscite.

La fine della stagione dei tagli lineari e alcune importanti riforme responsabilmente condivise con l'Anci hanno aperto scenari per una gestione finanziaria più trasparente e virtuosa. Un nuovo quadro di regole e scelte che non può rappresentare un approdo, un punto di arrivo soddisfacente perché gli effetti dei tagli continuano a farsi sentire e si sommano ad obblighi di accantonamento di risorse sulla spesa corrente derivante dalla nuova contabilità e agli obblighi finanziari del recente rinnovo contrattuale in quadro di assenza di nuove fonti autonome di finanziamento e quindi di risorse date.

Entrando nei contenuti che ci riguardano, indirizziamo il nostro impegno in cinque ambiti:

1) Territorio – tutela dell'ambiente –sicurezza- conservazione patrimonio

Proseguiranno gli interventi di potatura in alcune aree verdi atti a limitare pericoli o danni per le proprietà private. Verranno effettuate piantumazioni nelle aiuole che delimitano la piazza mercatale, con la posa di una staccionata per la sicurezza dei pedoni in transito lungo la via Felice Cavallotti.

Verranno riqualificate le aree verdi attrezzate con nuovi giochi, in particolare il Parco Colombanetta. è prevista, inoltre, una nuova area gioco in Via Miradolo.

Plis: proseguiranno gli incontri tra Sindaci, rappresentanti delle associazioni e degli imprenditori vitivinocoli, per mettere in atto tutte quelle iniziative per rendere più accessibile il Parco e renderlo più fruibile anche attraverso una mappatura dei percorsi naturalistici ciclo-pedonali. Nel corso del 2018 verrà definito il regolamento per la fruizione del Parco.

Illuminazione pubblica: il progetto in pool con altri undici Comuni volto a rivedere la gestione dell'illuminazione pubblica sta facendo importanti passi avanti. La realizzazione concreta, salvo intoppi burocratici, è prevista per la fine del 2018. L'investimento ci consentirà di risparmiare e di investire in servizi ad alta tecnologia.

Igiene urbana: stiamo attraversando vicende ingarbugliate, nostro malgrado. Allo stato attuale è ancora difficile fare previsioni o dichiarare indirizzi in merito. Ci muoviamo in un settore particolarmente delicato e cercheremo ovviamente la soluzione meno indolore nell'interesse dei nostri cittadini.

Variante al Pgt: andremo ad eliminare l'area residenziale Vignolo Fiorito, come del resto già comunicato per via ufficiale alla Provincia, e provvederemo ad eliminare alcuni errori materiali riscontrati.

Si tratterà, nel contempo, anche di una variante di sostanza, in quanto andremo ad aumentare gli attuali indici di edificabilità sulle aree di recente edificazione, compatibilmente col Ptcp provinciale.

Giovani coppie: il nostro intervento va nella direzione di incentivare nuove iniziative abitative per giovani e giovani coppie, accordando una riduzione di oneri a coloro i quali presenteranno progetti di risparmio energetico favorendo nel contempo il recupero e il risanamento del nucleo antico del centro abitato. Fabbricati fatiscenti interni al nostro centro abitato attendono di essere riqualificati e riutilizzati!

Manutenzione del patrimonio comunale: una forza politica responsabile è consapevole che si può agire in questo ambito quando sono disponibili le risorse provenienti dagli oneri, dalla capacità di contrarre mutui o dismettere immobili di proprietà.

Vanno certamente riqualificati alcuni tratti stradali particolarmente ammalorati, sia nel centro abitato che in ambito collinare. Verranno riqualificate le pensiline esistenti mediante la sostituzione degli attuali pannelli in pexiglass con materiale più resistente.

Sicurezza: maggior presidio del territorio, attraverso il progetto del Controllo del Vicinato, con l'obiettivo di limitare la microcriminalità diffusa e il disordine urbano. Il progetto contempla la partecipazione attiva dei cittadini attraverso la collaborazione con delle forze dell'ordine (polizia locale e carabinieri).

2) Servizi Sociali

Intensificheremo all'interno del Centro Polivalente la rete di servizi socio sanitari con la proposizione:

- dell'ambulatorio infermieristico con lo scopo dare assistenza (cure e/medicazioni) alle categorie più deboli della popolazione (anziani e ai malati cronici).

- l'apertura di uno sportello gratuito di primo ascolto, gestito in autonomia da uno psicologo cui potranno rivolgersi i nostri cittadini in conseguenza di uno stato di disagio o di crisi.

Confermiamo i servizi di qualità già proposti, quali il Cred, in collaborazione con Cascina maggiore, il punto prelievi, lo sportello legale di prima informazione, lo sportello psicopedagogico per gli studenti, l'educativa di strada.

3) Scuola

Il piano che regola questa partita è il diritto allo studio, che verrà proposto in consiglio comunale nel corso del mese di settembre.

Riconfermiamo gli stanziamenti per i progetti didattici e la riproposizione del post scuola, non solo come momento di sostegno didattico ai ragazzi che presentano difficoltà ma anche come percorso di crescita educativa.

4) Cultura, sport e tempo libero

Sempre nutrito ed interessante il cartellone culturale previsto dalla biblioteca, con iniziative per più piccoli che riscontrano un ottimo gradimento da parte delle famiglie. Riconfermata l'adesione all'iniziativa provinciale "Biblioteche in rete". La nostra biblioteca rappresenta un ambiente sempre più fruito e frequentato dai nostri cittadini, una realtà consolidata grazie alla presenza di personale qualificato.

Anche nel 2018, l'Amministrazione Comunale con la fattiva collaborazione del Circolo culturale la Certosa e l'Associazione Combattenti e Reduci promuove le iniziative istituzionali in occasione della Giornata della Memoria, del 25 aprile, del 2 giugno e del 4 Novembre.

Confermata la consegna della Pigotta Unicef ai nuovi nati, per dare sostegno ai bambini che abitano dall'altra parte del mondo e che vivono in condizioni disagiate.

Manifestazioni ricreative e sportive: la Commissione sport e tempo libero si è attivata per l'organizzazione del Palio La Madunina che rappresenta una straordinaria occasione di convivialità e integrazione.

In occasione del Giugno Graffignanino l'Amministrazione Comunale e l'Avis hanno promosso la "Giornata dello Sport" graffignanino, coinvolgendo le società sportive, con l'intento di promuovere la pratica sportiva di base.

Gemellaggio: nel mese di Agosto è in programma il 1° trofeo dell'amicizia: a Graffignano, verrà disputata una partita di calcio tra una rappresentativa di giocatori graffignanini e graffignanesi/sipiccianesi.

Sarà l'occasione per trascorrere un week end all'insegna dell'amicizia e il rafforzamento del legame con le nostre comunità gemelle.

5) Comunicazione

Sempre attivo ed innovativo lo staff della comunicazione, attraverso la modalità cartacea e online. Forniamo le informazioni di servizio con immediatezza alle famiglie, senza mai perdere di vista coloro che non hanno familiarità con gli strumenti sempre più moderni.

Viene garantita la pubblicazione di quattro numeri de El Nost Cumun, intervallati dal Flash.

Entrate

  • entrate correnti: stimati € 2.181.000
  • entrate tributarie: stimati € 1.420.000
  • entrate extratributarie: stimati € 665.000
  • esenzione IRPEF per i redditi fino a 10.000 €: a beneficiarne quasi 500 graffignanini.
  • adeguamento Istat per i buoni della refezione scolastica applicato ai non residenti.
  • esteso l'esenzione sui servizi a domanda individuale per gli utenti portatori di handicap, che fino al 2017 prevedevano l'esenzione solo riguardo alla tariffa dello scuolabus.
  • compartecipazione con un minimo del 30% (parametrata all'Isee comunale) sull'educativa scolastica del post scuola per quei bambini o ragazzi difficili.
  • concessioni edilizie stimate: € 75.000

Spese

  • spese correnti stimate: € 2.087.000.
  • funzione culturale: stimati € 55.700.
  • Territorio e ambiente: stimati € 313.000
  • confermati gli stanziamenti sportivi
  • spese per investimenti: € 136.000, di cui 75.000 verranno reperite dai proventi derivanti dagli di urbanizzazione ed € 12.000 dall'ultima tranche della distribuzione delle riserve del Basso Lambro in liquidazione.

L'investimento sul fotovoltaico si sta rivelando di anno in anno sempre più una delusione dal punto di vista economico- finanziario:

2012: incassi attesi € 26.457, incassi effettivi € 20.495 (- 5.962 €) - consumi € 32.977

2013: incassi attesi € 55.791, incassi effettivi 44.736 (-11.055 €) - consumi € 29.242

2014: incassi attesi € 56.318, incassi effettivi € 46.394 (-9.924 €) - consumi € 32.484

2015: incassi attesi € 56.942, incassi effettivi € 27.849 (-29.093 €) - consumi € 34.178

2016: incassi attesi € 57.384 incassi effettivi € 41.785 (-15.599 €) - consumi € 32.299

2017: incassi attesi € 57.913 incassi effettivi € 38.507 (-19.406 €) - consumi € 32.664 

 

Giuseppe Galetta, Sindaco