Contenuto Principale
Virtus: piccoli calciatori crescono PDF Stampa E-mail
Mercoledì 27 Giugno 2018 08:49

PulciniLa stagione calcistica 2017/18 si sta avviando alla conclusione e anche in questi mesi di attività si sono notate piacevoli novità: le due squadre iscritte ai rispettivi campionati "Primi calci" (annate 2009-2010-2011) e "Pulcini" (annate 2007- 2008), hanno via via accresciuto la loro dedizione e confidenza con il gioco del calcio.
I più piccoli, partiti con qualche incertezza, visto che era il primo anno della nuova categoria hanno, mese dopo mese, acquisito maggiore sicurezza e capacità di affrontare gli impegni sul campo.


Una novità della fase primaverile è stata la nuova formula degli incontri che non ha più considerato la classica partita con un'altra formazione, ma la nascita di raggruppamenti di 3 squadre che si sono incontrate, privilegiando attività ludiche e la piccola partitella.

La formula voluta dalla Federazione per incentivare l'aspetto tecnico, è un'idea interessante che va forse migliorata soprattutto per quanto riguarda la ripartizione dei raggruppamenti che hanno visto i nostri bambini, e di conseguenza i genitori, fare molti chilometri per raggiungere i campi di gioco.

I Pulcini al loro primo anno nel gioco 7 contro 7, forte di un buon gruppo dell'anno 2008, ha saputo trovare stimoli e capacità di adattarsi molto bene in questa nuova esperienza.
Il fatto di essere ragazzi che da alcuni anni giocano insieme ha contribuito a creare una buona alchimia tra loro e a garantire sempre grande soddisfazione nel vederlo giocare con grinta e determinazione.

Per tutte e due le squadre è giusto segnalare che, tranne rari casi, i genitori si sono comportati sempre con grande attaccamento e disponibilità agli impegni e sollecitazioni della società.

Questo è sicuramente un fatto positivo perché ha aiutato a creare un clima ideale per far svolgere attività sportiva ai giovani atleti.
Altro elemento importante è stata la presenza costante e continua degli allenatori, con il loro impegno sul campo e non solo.
L'ingresso di nuove persone ha contribuito a dare impulso ed energia fresca a tutto l'ambiente. Al termine degli impegni di campionato le due squadre hanno partecipato a tornei organizzati nella nostra zona e, per i Primi Calci, al Torneo AVIS del 10 giugno all'oratorio di Graffignana.

La società si sta già organizzando per quella futura pensando a giornate di Open Day per le nuove annate calcistiche e selezionando nuovi tecnici disponibili a seguire i bambini.

Proprio in quest'ottica, come già detto negli anni passati, se tra i lettori ci fosse qualcuno appassionato e interessato a fare l'allenatore/educatore di bambini, sappia che la Virtus don Bosco ha sempre le porte aperte ed è pronta a condividere le finalità e gli obiettivi educativi con loro.

In conclusione, pur consapevoli che una piccola società in ambito oratoriano è soggetta ad alcuni rischi legati al numero dei partecipanti alle squadre, possiamo dire che la Virtus, almeno nei primi anni di attività, dai 5-6 anni sino ai 10-11, garantirà sempre l'impegno a organizzare e seguire i bambini che vorranno avvicinarsi al mondo del calcio.

Marco Scottini