Come vengono investiti i soldi pubblici? Stampa
Lunedì 05 Febbraio 2018 12:38

ParchettoLe manutenzioni ordinarie e straordinarie del patrimonio pubblico (edifici, strade, marciapiedi, verde, cimitero) assumono importanti riflessi sulla vita quotidiana dei cittadini. Per questo motivo parte delle risorse finanziarie (in quota capitale e in parte corrente) devono essere dedicate ad interventi che tutelino, oltre che il normale decoro dei beni, la sicurezza nel loro utilizzo.

Dal punto di vista economico, tuttavia, la pianificazione degli interventi deve tenere conto delle risorse a disposizione, sempre carenti rispetto alle reali necessità, rendendo possibile solo interventi urgenti rivolti particolarmente alla tutela e sicurezza dei cittadini. Le uscite straordinarie, dette anche per "investimenti o spese in conto capitale", servono principalmente per opere di natura straordinaria (ad esempio la realizzazione di una palestra, di un parcheggio o di un'area verde attrezzata, l'asfaltatura di una strada, ecc).

Questi interventi possono essere realizzati a fronte di entrate che sono previste nel bilancio il cui incasso è certo, in particolare provenienti dai proventi di concessione edilizia o dalla vendita di immobili di proprietà comunale (terreni e/o fabbricati). Un'altra possibilità per realizzare un'opera pubblica deriva dalla capacità di contrarre mutui, tuttavia la nostra capienza di indebitamento è già ai limiti per una serie di concause quali gli ingenti finanziamenti contratti nel recente passato (per esempio per l'acquisto e adeguamento della nuova sede municipale o l'installazione dell'impianto fotovoltaico) e per effetto della cronica difficoltà a reperire le risorse.

I dati esposti nella tabella sottostante sono relativi alle principali spese di manutenzione ordinaria e straordinaria sostenute nel corso del 2017 e/o già impegnate per realizzazioni previste ad inizio 2018.

Tabella Costi

 

Giuseppe Galetta, sindaco di Graffignana